logo %web_title%
Articoli
›  Torna alla homepage
›  - Sondaggio Europei 2016
›  - Allenamento collettivo 27.12.2015
›  - Stralaceno 2015
Il progetto
›  Atto Costitutivo-Statuto ARS
›  La Stralaceno
Ultimi aggiornamenti
›  8 Feb 11:14:forum
›  27 Jan 23:53:forum
›  23 Jan 22:25:forum
›  11 Jan 5:52:forum
›  Altri contenuti recenti...
Mondo podismo
›  Siti podistici
Links
›  StralacenoWeb
›  SelaCapo.net
›  Caposeleonline
›  Podistidoc
›  Fidal
›  Fidal Campania
›  Fidal Salerno

Iniziare a correre


Iniziano ad avvicinarsi le belle giornate, quale migliore occasione per iniziare a correre o praticare un’attività sportiva. Un’attività fisica ben programmata in funzione dell’età e della condizione fisica vi farà stare meglio sia psicologicamente che organicamente e vi farà dimagrire.
Non c’è un’età giusta per iniziare, vanno bene tutte, l’importante è fare le cose con un giusto criterio, senza strafare. Il tempo che dedicate all’attività sportiva non è tempo perso, impiegatelo con serenità ascoltando ciò che vi succede a livello fisiologico, liberandovi da ogni tipo di pensiero, preoccupazione, guardando la natura, ridendo, ma soprattutto con la consapevolezza che poi starete sicuramente meglio.


Prima di iniziare: - fate una visita medica di idoneità fisica; - comperate un buon paio di scarpe; - scegliete un percorso pianeggiante possibilmente nel verde.

Quando iniziate: - non andate nelle ore più calde della giornata; - fate in modo che l’attività inizi almeno 3 ore dopo l’ultimo pasto; - programmate almeno 3 allenamenti alla settimana di 30-60 minuti; - iniziate con un piccolo riscaldamento generale fatto di piccoli esercizi non impegnativi; - per chi non ha mai corso, iniziare di passo veloce terminando gli ultimi 3-10 minuti di corsetta blanda; - ogni due settimane aumentare di 3-10 minuti la corsa; - regolate lo sforzo. La fatica ottimale è quella che vi permette di parlare senza avere il fiatone oppure non superare mai una certa frequenza cardiaca tra il 60-70% della propria massima (numero di pulsazioni al minuto). La formula da usare è 220 – età (esempio: 50 anni 220-50=170, pulsazioni consigliate 102-119), per avere sempre a disposizione questi dati si può acquistare un cardiofrequenzimetro; - terminato l’allenamento fate sempre un po’ di ginnastica a corpo libero.

Quando siete in grado di fare circa 50/60 minuti continui è giunto il momento di fare delle scelte se continuare per la salute, portando delle piccole varianti alla vostra metodica di allenamento, oppure provare a partecipare a delle gare non impegnative per poi in un futuro fare l’esperienza della maratona.
Per chi optasse per la seconda scelta è giunto il momento di seguire un programma di allenamento fatto da un allenatore esperto che vi possa seguire conoscendovi fisicamente e psicologicamente per colmare eventuali lacune tecnico-tattiche e per consigliarvi le gare, ma soprattutto per farvi amare sempre di più questo bellissimo sport che è la corsa.

Runners.it
Sezioni
›  Homepage
›  Ambiente - Escursionismo
›  Genealogia caposelese
Approfondimenti
›  News ARS
›  Forum
›  Rassegna stampa Caposele
›  Caposele sul Web
›  Archivio album e articoli
›  Download
Login
 



Feed RSS 2.0: RSS 2.0 feed icon

Per contattarci : [email protected] , [email protected]
Webmaster : Pasquale Ceres , Paolo Viscardi
Amministratori : Paolo Viscardi , Pasquale Ceres
Valid HTML 4.01! Valid CSS!