logo %web_title%
Articoli
›  Torna alla homepage
›  - Comunicazione Ufficiale
›  - Stralaceno 2017
Il progetto
›  Atto Costitutivo-Statuto ARS
›  La Stralaceno
Ultimi aggiornamenti
›  27 Aug 15:49:Sezione homepage
›  27 Aug 15:44:Sezione homepage
›  26 Aug 0:41:Sezione homepage
›  25 Aug 9:40:configurazione album
›  Altri contenuti recenti...
Mondo podismo
›  Siti podistici
Links
›  StralacenoWeb
›  SelaCapo.net
›  Caposeleonline
›  Podistidoc
›  Fidal
›  Fidal Campania
›  Fidal Salerno

Donato Ceres alla riconquista di Roma


La XVI edizione della Maratona di Roma è in programma domenica 21 marzo 2010, con partenza alle 9 da via dei Fori Imperiali.

L’edizione, a 50 anni dai Giochi olimpici di Roma 1960, è dedicata al ricordo del leggendario maratoneta etiope Abebe Bikila, vincitore, a piedi scalzi, della maratona olimpica con la migliore prestazione mondiale. Sui materiali ufficiali sarà riportata in suo onore la frase “Abebe the Legend”, e il pettorale numero 11, lo stesso con cui Bikila corse il 10 settembre 1960, è stato ritirato e consegnato al Sindaco di Roma per essere custodito in Campidoglio.
Sono 15.346 gli iscritti provenienti da 83 nazioni, 8.834 italiani e 6.512 stranieri: è il nuovo record di partecipanti alla prova capitolina (15.187 nel 2007) e in assoluto in Italia. Sono dati che fanno della Maratona di Roma una delle prove più significative al mondo e una delle più amate dai podisti stranieri. La gara sarà ripresa dalla RAI, con telecronaca diretta su RAI 3 a partire dalle ore 9.00 (e in contemporanea web www.raisport.rai.it).
Abbinata alla prova competitiva di 42,195 chilometri è in programma la non competitiva aperta a tutti, “RomaFun-La Stracittadina”, di 4 chilometri: un successo di partecipazione che non ha eguali in Europa, visti gli oltre 85.000 partecipanti previsti al via dai Fori Imperiali alle 9.10. È un altro dato che, abbinato a quello della prova competitiva, fa dell'evento romano un “unicum” con i suoi oltre 100.000 partecipanti.

I partecipanti e i media internazionali, da sempre, definiscono quello di Roma il percorso più suggestivo. Il tracciato del 2010 è quello classico, con il transito in via Ostiense dopo i primi chilometri e nel centro storico nella parte finale. Dalla partenza, situata in via dei Fori Imperiali, passando per piazza Venezia si snoda attraverso via del Teatro Marcello, via dei Cerchi, via Ostiense, Basilica di San Paolo, viale Marconi, Porta Portese, proseguendo sul Lungotevere in direzione della Sinagoga, l’Ara Pacis, piazza Cavour, piazza San Pietro con la vista del Vaticano, e ancora sul Lungotevere verso il Foro Italico, luogo simbolo dell'Olimpiade di Roma 1960. Si passa per la Moschea, piazzale delle Belle Arti, via Ripetta, piazza Navona, largo di Torre Argentina, via del Corso, Piazza del Popolo, Piazza di Spagna, Fontana di Trevi, piazza Venezia, via Petroselli, via di San Gregorio, luogo di arrivo della maratona olimpica del 1960, il Colosseo, e l'arrivo in via dei Fori Imperiali.
Oltre 500 i luoghi di valore storico, archeologico, religioso e architettonico toccati dal percorso.

Per il secondo anno consecutivo sarà presente ai nastri di partenza il nostro Donato Ceres, che avrà l’onore e l’onere di rappresentare la nostra comunità in questo prestigioso evento.
Dopo gli impegnativi allenamenti del periodo invernale, molti dei quali sotto la pioggia, Donato punta a migliorare in maniera sostanziosa il tempo di 4 ore fatte registrare lo scorso anno.
L’accompagnerà, in veste di responsabile della squadra podistica ARS, Saverio Perna che quest’anno, a causa di un serio infortunio, non potrà prendere il via, dopo l’ottima prestazione dello scorso anno.
A Donato un grandissimo in bocca al lupo da tutti noi.

 


Ars
Sezioni
›  Homepage
›  Ambiente - Escursionismo
›  Genealogia caposelese
Approfondimenti
›  News ARS
›  Forum
›  Rassegna stampa Caposele
›  Caposele sul Web
›  Archivio album e articoli
›  Download
Login
 



Feed RSS 2.0: RSS 2.0 feed icon

Per contattarci : [email protected] , [email protected]
Webmaster : Pasquale Ceres , Paolo Viscardi
Amministratori : Paolo Viscardi , Pasquale Ceres
Valid HTML 4.01! Valid CSS!