nuovo messaggio
Ars Web » Il forum di ArsWeb » Sezione ciclismo
mary
Inviato il 14/06/2008 16.11.16
  CIAO SONO MARY NON RIESCO A CAPIRE CHI SEI SE VUOI TI LASCIO IL MIO CONTATTO MSN MAGARI PARLIAMO LI'[email protected]

rispondi al messaggio

mary
Inviato il 09/06/2008 22.09.36
  >>Ciao Mary, ho letto i tuoi messaggi che hai mandato su questo forum, molto bello quello che hai scritto sul Pirata! Leggendo anche gli altri messaggi ho notato una tua passione per lo sport in generale,proprio come tutti noi dell'Ars. Volevo dirti che il 31 noi siamo Castellammare di Stabia,dalle tue parti, perch? non vieni a fare il tifo per noi?! magari ci porterai fortuna e faremo una bella gara! Comunque vorrei sapere qualcosa di pi? su di te,e perch? no,anche conoscerti! A presto,spero!

>>?

>>baci...notte!

>>Ciao!ho letto il tuo messaggio,grazie x l'invito!Mi piacerebbe esserci...non so neanche chi sei!Io amo molto lo sport ma vari problemi di salute me lo impediscono.nell'ultimo periodo sono stata abbastanza bene,se penso che fino a qualche mese fa passavo nell'arco di un anno almeno 8 9 mesi a letto!Se mi guardo in giro mi ritengo fortunata,c'e' gente che soffre x davvero,a cominciare dai bambini.Adoro stare all'aria aperta,lontano da tutti e da tutto,ma tante volte non ci dedichiamo molto a noi stessi,ormai ci sono ritmi frenetici dappertutto,ed ammiro chi riesce a ritagliarsi un po' di spazio...anche correndo!ora ti lascio un bacio grande...non so il tuo nome...ma piacere conoscerti.notte!

>

ciaoooooooooooooooooooooooooo!come va?tutto bene?spero di si...raccontami...come ? andata il 31 senza di me?spero super bene...un bacione grande...mary

rispondi al messaggio

mary
Inviato il 20/05/2008 01.49.40
  >ciao Mary, io sto bene anche se non riesco a godermi questo periodo perch? soffro di allergia. Mi dispiace che tu non sia riuscita ancora a superare i tuoi problemi, spero che si risolvano presto. Nel frattempo se puoi goditi il giro in televisione, a proposito per chi tifi? Spesso chi gode di buona salute non si rende conto di essere fortunato e magari neanche prende la bici oppure si fa una corsa. Quando si fa sport si pu? assaporare la natura, sentirne gli odori, i suoni, per esempio in bici si ha la sensazione di essere immersi nell'aria, e la stanchezza e la sofferenza ti fanno capire di essere vitale. Credo che tu possa capire meglio di tanti altri queste sensazioni, ma soprattutto spero tu possa provarle presto.

>

Ciaoooooooooooooooo...grazie x aver risposto,mi spiace x la tua allergia!Questo e' il periodo piu' brutto!!!ci vorrebbe un po' di mare...ma il bel tempo sembra aver paura di presentarsi!La sai una cosa buffa?Da quando il Pirata non c'e' piu' non riesco a godermi piu' niente!Dovro' solo abituarmi a non vederlo piu',forte,scattante e pieno di amore verso la sua bici!Anche io spero di riprendere presto un po' di moto...mi manca la mia bici!un bacio grande...a...bo'...non so il tuo nome!un abbraccio lo stesso!!!!!!!!!!

rispondi al messaggio

mary
Inviato il 20/05/2008 01.44.19
  >Ciao Mary, ho letto i tuoi messaggi che hai mandato su questo forum, molto bello quello che hai scritto sul Pirata! Leggendo anche gli altri messaggi ho notato una tua passione per lo sport in generale,proprio come tutti noi dell'Ars. Volevo dirti che il 31 noi siamo Castellammare di Stabia,dalle tue parti, perch? non vieni a fare il tifo per noi?! magari ci porterai fortuna e faremo una bella gara! Comunque vorrei sapere qualcosa di pi? su di te,e perch? no,anche conoscerti! A presto,spero!

>?

>baci...notte!

>

Ciao!ho letto il tuo messaggio,grazie x l'invito!Mi piacerebbe esserci...non so neanche chi sei!Io amo molto lo sport ma vari problemi di salute me lo impediscono.nell'ultimo periodo sono stata abbastanza bene,se penso che fino a qualche mese fa passavo nell'arco di un anno almeno 8 9 mesi a letto!Se mi guardo in giro mi ritengo fortunata,c'e' gente che soffre x davvero,a cominciare dai bambini.Adoro stare all'aria aperta,lontano da tutti e da tutto,ma tante volte non ci dedichiamo molto a noi stessi,ormai ci sono ritmi frenetici dappertutto,ed ammiro chi riesce a ritagliarsi un po' di spazio...anche correndo!ora ti lascio un bacio grande...non so il tuo nome...ma piacere conoscerti.notte!

rispondi al messaggio

appassionato
Inviato il 17/05/2008 12.29.03
  ciao Mary, io sto bene anche se non riesco a godermi questo periodo perch? soffro di allergia. Mi dispiace che tu non sia riuscita ancora a superare i tuoi problemi, spero che si risolvano presto. Nel frattempo se puoi goditi il giro in televisione, a proposito per chi tifi? Spesso chi gode di buona salute non si rende conto di essere fortunato e magari neanche prende la bici oppure si fa una corsa. Quando si fa sport si pu? assaporare la natura, sentirne gli odori, i suoni, per esempio in bici si ha la sensazione di essere immersi nell'aria, e la stanchezza e la sofferenza ti fanno capire di essere vitale. Credo che tu possa capire meglio di tanti altri queste sensazioni, ma soprattutto spero tu possa provarle presto.

rispondi al messaggio

L'atleta dell'Ars
Inviato il 15/05/2008 00.10.21
  Ciao Mary, ho letto i tuoi messaggi che hai mandato su questo forum, molto bello quello che hai scritto sul Pirata! Leggendo anche gli altri messaggi ho notato una tua passione per lo sport in generale,proprio come tutti noi dell'Ars. Volevo dirti che il 31 noi siamo Castellammare di Stabia,dalle tue parti, perch? non vieni a fare il tifo per noi?! magari ci porterai fortuna e faremo una bella gara! Comunque vorrei sapere qualcosa di pi? su di te,e perch? no,anche conoscerti! A presto,spero!
 
baci...notte!

rispondi al messaggio

mary
Inviato il 11/05/2008 18.22.57
  CIAO APPASSIONATO DI CICLISMO,COME STAI?SPERO BENE.FINALMENTE STANNO ARRIVANDO LE BELLE GIORNATE,PER PRENDERE LA BICI E FARE UN GIRO.IO PURTROPPO NON LO POSSO FARE X I SOLITI PROBLEMI.UN BACIO FORTE.MARY!

rispondi al messaggio

mary
Inviato il 31/03/2008 00.48.07
  ciaooooooooooo!!!!!!!!aspettavo la tua risposta........lo spero tanto anch'io,una bella corsa liberatoria,che scacci via tutto!!!!!!!baci e buona settimana,anche se non ti conosco.....kisssssss!!!!!!!!!!

rispondi al messaggio

appassionato
Inviato il 30/03/2008 19.59.39
  Spero profondamente che tu risolva i problemi di salute nel pi? breve tempo possibile, cosi' potrai farti una grande corsa liberatoria e magari un bel giro in bicicletta. La speranza e ,se possibile, lo sport sono le migliori medicine. Un abbraccio anche se non ti conosco

rispondi al messaggio

mary
Inviato il 27/03/2008 18.01.38
  CIAO,"APPASSIONATO",MI DICI IL TUO NOME?RISONDO ALLA TUA DOMANDA,NON SONO DI CAPOSELE,SONO DI POMIGLIANO D'ARCO.AMO LO SPORT,MI PIACEREBBE TANTO PRATICARLO MA X PROBLEMI SERI DI SALUTE NON POSSO!ADORO GUARDARE LA FORMULA UNO E IL CICLISMO,MI APPASSIONA E MI FA COMPAGNIA NELLE GIORNATE TRISTI,SEMBRA STRANO CHE UNA DONNA DICA QUESTO MA E' COSI...HO MOLTI IDEALI,MA SICURAMENTE NON MODELLE ECC...DI DIFETTI NE HO TANTI MA LA SINCERITA' FA PARTE DI ME E CHI MI CONOSCE PUO' DIRE CHE E' COSI...QUINDI CREDIMI QUANDO DICO CHE LO SPORT E' BELLO,SPERO DI FARMI PRESTO UNA GRANDE CORSA X POTER DARE SFOGO A TUTTI GLI ANNI IN CUI NON HO POTUTO FARLO.UN ABBRACCIO ANCHE SE NON TI CONOSCO!

rispondi al messaggio

appassionato
Inviato il 27/03/2008 16.49.10
  >ciao,grazie x aver risposto,sono donna e' vero,ma credo che la passione non riguardi essere uomo o donna,infatti amo molto anche il moto gp e la formula uno,quando c'? una gara guai avere qualcuno tra i piedi........il grande Pantani manca a molti,ma l'importante e' ricordarlo nei nostri cuori,ciao "appassionato"!!!!!!!!

>

ciao mary, scusa se te lo chiedo, ma sei di caposele? perch? molte ragazze dicono di seguire lo sport, ma in realt? seguono solo la moda sportiva, e in genere non dimostrano la tua passione, n? praticano lo sport, qualsiasi esso sia. ciao

rispondi al messaggio

Donato Gervasio
Inviato il 27/03/2008 11.09.09
  Non volevo intervenire in questa discussione, perch? non ritenevo di riuscire a trovare parole degne per parlare del Pirata. Forse non ci riuscir? comunque, ma ci provo lo stesso. Parlare di lui per me ? sempre qualcosa di difficile. Marco Pantani ? stato colui il quale mi ha innamorato del ciclismo, della bicicletta, delle salite, degli scatti, i suoi grandi ed inimitabili scatti. Chi pratica ciclismo capisce bene quanto forte era Pantani in salita. Ma capisce quanto forte era in generale in sella ad una bicicletta. Scalava il Mortirolo a 14-15 km/h di media, aveva delle Vam impressionanti e quando scattava restava sui pedali, a 30 km/h, per decine di metri. Di pi?, quando si sedeva e riposizionava la catena uno, due pignoni su, riusciva a tenere una velocit? impressionante, un numero di pedalate devastanti. Era diventato forte anche a cronometro, ed era follemente imprendibile in discesa. Indimenticabile la sua posizione quando affrontava le picchiate. Quasi sempre in solitaria, perch? ai Gpm era difficile che ci arrivasse in compagnia di qualcuno. Troppo forte per tutti. Quando scattava era micidiale. Pavel Tonkov raccontava di come fosse difficile tenergli la ruota. Raccontava di quanto fu difficile, in quella tappa indimenticabile del Giro del '98, rispondere ai tantissimi scatti che riusc? a compiere. Tant'? che alla fine moll?, e Pantani vinse il Giro. Come moll? Jan Ullrich, che pat? le pene dell'inferno in quell'indimenticabile Tour de France del '98, che il Pirata vinse, proprio dopo il Giro. Gli mangi? oltre 3 minuti in una sola tappa, quella tappa indimenticabile, con la pioggia, il freddo, e soprattutto con tanti Gpm. Quelle tappe da eroi, di pi? di quanto lo sono gi? normalmente i ciclista. De Zan, l'indimenticabile De Zan, pronunci? una frase divenuta storica: "Quando la strada si rizza sotto i pedali, Pantani ? il pi? forte!". Era cos?. Pantani era lo scalatore pi? forte in circolazione, e resta uno dei pi? forti mai esistiti. E nell'anno dell'accoppiata Tour-Giro era indiscutibilmente il ciclista pi? forte che esistesse. Almeno per le corse a tappe. E infatti le vinse tutte, vincendo appunto le pi? importanti: Giro e Tour.
Poi arriv? la sua fine, poco a poco. Pantani scese dalla sua bici per non risalirci mai pi?. Ammazzato. Direttamente, indirettamente, non importa. Marco Pantani lo hanno ammazzato. Con la cinicit?, con la cattiveria, l'invidia, la malizia. Marco Pantani non era un dopato. Chi si dopa nel ciclismo non fa strada. Viene preso 3 ore dopo e allontanato, squalificato. Uno, due, tre, cinque anni. Chi si dopa non scrive la storia del ciclismo. E Pantani lo ha fatto alla grande. Ci? che faceva in salita, ci? che faceva in sella alla bici, era frutto di un talento straordinario. Quella sera, a Madonna di Campiglio, gli trovarono semplicemente dei valori sballati di ematocrito. Ma non era doping, non era null'altro. L'ematocrito potrebbe mutare a chiunque. Pantani era un campione, e vinceva in funzione di questo. Aveva caratteristiche fisiche che i medici stessi definivano sovrumane. Pantani andava forte in salita perch? era forte. Potenza impressionante, battito cardiaco straordinario. Pantani era il numero 1.
Adesso Pantani resta il ricordo pi? bello che ho del ciclismo. Ed ? ci? che di bello porto sempre nel mio cuore ogni qualvolta salgo in sella alla mia bici, ogni qualvolta la strada si rizza sotto i pedali, il fiato si accorcia, le gambe fanno male, sempre pi? male, e la sofferenza sale poco a poco. Sento il cinguettio degli uccelli, sopra la sofferenza che ti tura le orecchie, il vento scuotere le foglie. Forse Pantani mi sta guardando. Forse sar? contento del passo che ho adesso. Ma so che mi sta ordinando di migliorare. Devo migliorare. Sempre migliorare. Aumentare i km/h di media e le pedalate al minuto. Allenare il cuore e abbassare la frequenza cardiaca.
Cercher? di non deluderti, Campione. Ma non aspettarti certo che diventi come te. Questo ? impossibile, lo sai. Ma far? quantomeno del mio meglio. Intanto tu conservami un posto accanto a te. Quando arriver? anche per me il momento di raggiungerti ho tante cose da raccontarti, e vorrei che tante me ne raccontassi.

rispondi al messaggio

mary
Inviato il 27/03/2008 00.15.07
  ciao,grazie x aver risposto,sono donna e' vero,ma credo che la passione non riguardi essere uomo o donna,infatti amo molto anche il moto gp e la formula uno,quando c'? una gara guai avere qualcuno tra i piedi........il grande Pantani manca a molti,ma l'importante e' ricordarlo nei nostri cuori,ciao "appassionato"!!!!!!!!

rispondi al messaggio

appassionato di ciclismo
Inviato il 26/03/2008 14.07.43
  si, mi ricordo, era san valentino, diedero la notizia al telegiornale e anch'io mi commossi, non mi sembrava vero e ancora non mi sembra vero. Da allora pur amando il ciclismo lo seguo sempre di meno. Mi fa piacere, comunque, sapere che c'? qualcuno che lo ricorda come me, e ancora di pi? che una donna sia appassionata di ciclismo, ciao

rispondi al messaggio

mary
Inviato il 21/03/2008 23.11.31
  >4 anni fa ci ha lasciati Marco Pantani, un grande ciclista, il pi? grande scalatore del ciclismo moderno. Osannato nelle vittorie, amato nelle sconfitte, ha saputo trascinare milioni di persone in uno sport che gli italiani trascuravano dai tempi di Moser e Saronni, ponendo fine al dominio dei vari passisti stranieri sia al giro che al tour. Nonostante i tanti tifosi che ancora lo amavano, se ne ? andato da solo, abbandonato da uno sport omertoso e dal circo mediatico, processato senza prove per doping, unico a pagare in un ambiente in cui tutti o quasi sono colpevoli. Forse la sua colpa era quella di essere il pi? forte, il pi? amato. Se ne ? andato da solo, facendo il vuoto, come nei tornanti de Le Deux Alpes. Ciao Campione

>

ciao,la tua dedica al grande Pantani mi ha commosso,hai usato veramente le parole giuste!la notizia della sua morte a me giunse alla radio in macchina,mentre tornavo dal festeggiare San Valentino,dopo una bella serata...una notizia sconvolgente...per chi come me ha sempre tifato x lui!invito tutti i suoi ammiratori in questo venerdi' Santo di rivolgere a lui una bella preghiera,vedremo che da lassu'ci sorridera',e ci ringraziera' x provare ancora x lui tanta stima e affetto!buona Pasqua.mary

rispondi al messaggio

appassionato di ciclismo
Inviato il 14/02/2008 22.49.57
  4 anni fa ci ha lasciati Marco Pantani, un grande ciclista, il pi? grande scalatore del ciclismo moderno. Osannato nelle vittorie, amato nelle sconfitte, ha saputo trascinare milioni di persone in uno sport che gli italiani trascuravano dai tempi di Moser e Saronni, ponendo fine al dominio dei vari passisti stranieri sia al giro che al tour. Nonostante i tanti tifosi che ancora lo amavano, se ne ? andato da solo, abbandonato da uno sport omertoso e dal circo mediatico, processato senza prove per doping, unico a pagare in un ambiente in cui tutti o quasi sono colpevoli. Forse la sua colpa era quella di essere il pi? forte, il pi? amato. Se ne ? andato da solo, facendo il vuoto, come nei tornanti de Le Deux Alpes. Ciao Campione

rispondi al messaggio

ciclismo
Inviato il 15/06/2007 20.21.16
  Inserito nuovo articolo nella sezione ciclismo

rispondi al messaggio

ciclismo
Inviato il 15/05/2007 14.57.30
  Inserito nuovo articolo

rispondi al messaggio

Donato Gervasio
Inviato il 09/05/2007 12.22.45
  E' difficile dire se Basso si sia dopato o meno. Le sue sono pur sempre parole, chiacchiere, che non devono necessariamente essere credute e non costituiscono nulla di provato e credibile. Infondo lui ha deciso di confessare e collaborare perchè si è ritrovato con le spalle al muro; c'erano prove troppo schiaccianti contro di lui ed ha capito che non avrebbe più potuto continuare a mentire. Va apprezzato il coraggio, ma c'è tanta furbizia in questa sua scelta.
C'è da ricordare che il Giro 2006 Basso l'ha vinto con oltre 9 minuti di vantaggio sul secondo; l'ha vinto andando a riprendere gli avversari che scattavano senza (quasi) mai alzarsi sui pedali. Cosa ci trovate di normale in tutto questo? Le sue belle parole sono facili da raccontare, perchè l'autoemotrasfusione non è rintracciabile in nessun test antidoping. E' per questo, forse, che ha deciso di fare l'eroe. Ed è per questo che, forse, agli occhi di qualcuno, c'è anche riuscito. Ma è impossibile non pensare che, se Giro e Tour distano solo poche settimane l'uno dall'altro, lui abbia programmato delle autoemotrasfusioni solo per il Tour.

rispondi al messaggio

Salvatore
Inviato il 08/05/2007 19.16.10
  Vorrei sottolineare che Basso non si è dopato, ma aveva intenzione di doparsi in occasione del tour scorso...non cambia molto ma almeno possiamo dire che i risultati raggiunti negli anni scorsi sono frutto di tanto impegno e non del doping...

rispondi al messaggio

ciclismo
Inviato il 08/05/2007 16.22.06
  Nuovo articolo: i rischi di Basso dopo la confessione

rispondi al messaggio

Do. Ger.
Inviato il 07/05/2007 17.48.07
  Inserito nuovo articolo nella sezione ciclismo

rispondi al messaggio

ciclismo
Inviato il 06/03/2007 12.05.10
  Nuovo articolo: La preparazione fisica

rispondi al messaggio

paolo
Inviato il 22/12/2006 00.59.01
  x fonzo
scusami, non capisco per quale ragione hai detto quella frase strana a donato,in fin dei conti la sua idea è una buona cosa; è importante avere ideali di questo genere per cercare di migliorare il nostro paese! quindi spero che la tua fosse solo una battuta!
ciao...

rispondi al messaggio

fonzo
Inviato il 15/12/2006 17.58.22
  >Caro Giuseppe,

>credo sia possibile una crescita del ciclismo a Caposele. L'importante è che la bici non sia, per chi la possiede, soltanto il seguire la moda del momento. Ci potrebbe essere la possibilità di creare un ciclo club, con cui organizzare allenamenti, gare. Io personalmente l'anno prossimo punto a partecipare a qualche gara, per conoscere e fare esperienza. Chiunque si accodi è il benvenuto.

>

runà a te la capu nun ti aiuta, ricoverati

rispondi al messaggio

Donato Gervasio
Inviato il 10/12/2006 13.47.22
  Caro Giuseppe,
credo sia possibile una crescita del ciclismo a Caposele. L'importante è che la bici non sia, per chi la possiede, soltanto il seguire la moda del momento. Ci potrebbe essere la possibilità di creare un ciclo club, con cui organizzare allenamenti, gare. Io personalmente l'anno prossimo punto a partecipare a qualche gara, per conoscere e fare esperienza. Chiunque si accodi è il benvenuto.

rispondi al messaggio

Giuseppe
Inviato il 09/12/2006 16.49.13
  Ci sono prospettive di concreta crescita in futuro del ciclismo caposelese (mi riferisco a possibile nascità di società, allenamenti organizzati etc.)?

rispondi al messaggio

Donato Gervasio
Inviato il 30/11/2006 10.17.58
  Cari amici di ArsWeb,
da un po' di giorni - credo ve ne siate accorti - ho il piacere di curare, su queste pagine, una sezione tutta dedicata al ciclismo. Vogliamo parlarne, così da discutere, ovviamente, anche di ciclismo, in modo da carpire i vostri umori e le vostre necessità da due ruote?
Vi aspetto

rispondi al messaggio


Servizio forum realizzato da : ArsWeb

Torna alla homepage