nuovo messaggio
Ars Web » Il forum di ArsWeb » Gare
ARS
Inviato il 05/11/2010 09.51.11
  Prossima gara alla quale parteciperà l'ARS:
 
Domenica sera (7 novembre 2010), a Sicignano degli Alburni, la 4a edizione del "Memorial Biagio Germano"
Atmosfera Speciale a Sicignano...
 
 
Sicignano degli Alburni (Sa), in occasione del “Memorial Biagio Germano”, ha sempre regalato emozioni agli atleti partecipanti. C’è un’atmosfera speciale a Sicignano la sera della gara. Il ricordo di Biagio, le luci della sera, il passaggio ininterrotto di atleti impegnati sul non facile ma caratteristico circuito proposto (totale 9 km) e il profumo delle caldarroste del post gara, riescono a rendere ancor più magica la magia della corsa. La Pro-Loco di Sicignano, con la collaborazione tecnica dell’Isaura Valle dell’Irno (e l’importante supporto dell’Amministrazione comunale) saranno capaci di sicuro di farci rivivere quanto di bello vissuto nelle scorse 3 edizioni.
 
Premi per le prime 15 donne (5 otterranno un rimborso spese) e per i primi 20 uomini al traguardo (tutti con corposo premio in euro). Inoltre premi per i primi 5 delle categorie Master (fino alla over 55) e primi 3 Tm e Master 60/65/70. Niente male il rimborso previsto per le prime 5 società.
 
Prima della gara riservata agli adulti (per la quale la partenza è prevista alle 18) ci sarà…come da tradizione, una gara riservata ai giovanissimi.
 

rispondi al messaggio

ARS
Inviato il 30/07/2010 13.14.13
  Prossima gara alla quale parteciperà l'ARS:
 
4^ gara regionale PODISTICA DI CARILLIA,
BORGO CARILLIA di ALTAVILLA SILENTINA (SA) il 31/07/2010 alle ore 19.00
 
gara di km 9

rispondi al messaggio

Ars
Inviato il 09/07/2010 10.58.05
  Prossima gara alla quale parteciperà l'ARS:
 
Sabato sera la "CorriRoccadaspide": 8 km che rinnoveranno una bella tradizione
 
Roccadaspide (in provincia di Salerno, per la precisione siamo nel Cilento) è da anni un comune che ama la corsa. Lo dimostra ogni qual volta una gara si organizza da quelle parti. La “CorriRoccadaspide” è vissuta nel cuore del paese, con pubblico che, anno dopo anno, è praticamente diventato intenditore. Percorso con variazioni altimetriche, per due giri di 4 km ciascuno. Premi che riguarderanno tutte le donne, e i primi 30 uomini al traguardo (con in più riconoscimenti ai primi 3 atleti delle categorie dagli over 45 agli over 65). Il trofeo S. Sinforosa, come tradizione vuole, sarà assegnato al primo uomo e alla prima donna arrivati.
 
A Roccadaspide lo 'Sporting Calore' (società organizzatrice) con la sua gara, anno dopo anno (siamo alla 17a edizione), rinnova l’appuntamento con la tradizione. Tradizione che sarà rispettata sabato sera (con partenza della gara alle 18,45). Tradizione che vuole Roccadaspide quale comune di appassionati e intenditori.
 

rispondi al messaggio

ARS
Inviato il 02/07/2010 14.40.28
  Prossima gara alla quale parteciperà l'ARS:
 
Sabato sera 03.07.2010 a Polla (Sa) la 4a edizione della "Strapollese"
 
Organizzazione Comitato Sportivo della Festa della madonna delle Grazie
 
Che belle le gare vissute nel cuore delle realtà locali, quelle nel cuore dei paesi. Le gare attese, praticamente quasi una festa patronale. Esempio di una gara con queste caratteristiche di certo sarà quella che vivremo sabato sera a Polla (Sa). Sarà il Comitato Sportivo della Festa della Madonna delle Grazie ad organizzare, con l’ottima collaborazione tecnica di un team che di capacità organizzative ne ha da vendere: i Podisti Cava Picentini Costa d’Amalfi, e con loro l’altra bella realtà data dalla Podistica Brienza 2000.
 
Saranno 10 i km dell’edizione numero 4 della “Strapollese”. 10 km veloci, chiusi al traffico. Con iscrizioni che saranno accettate (in via eccezionale) fino a 90’ prima della partenza (ma molto meglio se effettuate nei giorni precedenti). Premi niente male per i primi 20 uomini (con rimborso spese) e per le prime 10 donne (sempre con rimborso). In più, premi di categoria maschile, a partire dagli over 45 (i primi tre). Premi a squadre, per le prime 5. Nel banner promozionale sul sito troverete le ulteriori informazioni sulla gara. e vissute nel Cuore delle realtà Locali. Sarà bella la gara di Polla.
(da Podistidoc.it)

rispondi al messaggio

ARS
Inviato il 16/06/2010 12.46.44
  Prossima gara alla quale parteciperà l'ARS:
 
Sabato sera (19/06/2010) l'11ima edizione della "Notturna Sianese"
 
Quando arrivi a Siano ti rendi conto da subito che la Notturna Sianese è un evento di quelli coinvolgenti, capace di farti provare sensazioni diverse, che ti portano a farti provare il gusto del momento agonistico, con il piacere ulteriore di viverlo nella semplicità. L’organizzazione dell’Atletica Ermes non ha mai lasciato nulla al caso, e nulla al caso sarà lasciato sabato sera, in occasione dell’11ima edizione della Notturna. Partenza coordinata, come sempre accaduto, per poi la magia dei vicoli, del pubblico numeroso e presente, ovunque. Pronto a farti sentire attore protagonista, dal primo istante alla fine.
 
I premi previsti, come da tradizione, saranno numerosi: primi 150 uomini, le prime 30 donne (in entrambi i casi i primi 5 otterranno un rimborso spese). Premi anche per le categorie Master (dalla 55 alla 70 e oltre): in questo caso i primi 3. Le prime 7 società otterranno un premio in denaro (da non trascurare inoltre il gustoso prosciutto riservato a tutti i team, con almeno 20 atleti al traguardo). Mai dimenticare le ciliege, vera regina della gara e di Siano.
 
Sarà una serata speciale quella di sabato sera. L’organizzazione sempre attenta e premurosa. Le classiche e belle emozioni che ci regalerà la gara. Il pubblico caloroso e numeroso, praticamente ovunque. E tra il pubblico, Veronica. Festeggeremo il suo Ottavo compleanno, nella sua città. E il suo sorriso illuminerà Siano, e tutti noi.
(Podistidoc.it)

rispondi al messaggio

ARS
Inviato il 03/05/2010 10.17.53
  Prossima gara alla quale parteciperà l'ARS:
 
 
Sabato 8 maggio, al tramonto, intorno alla splendida cornice dei templi di Paestum, si svolgerà la VI Edizione della manifestazione Podistica "Sulle Orme di Filippide". La corsa, già teatro di un Campionato Italiano Master nel 2008 presenta un circuito velocissimo di 10 Km adatto per migliorare le proprie prestazioni sulla distanza.
 
Ancora una volta il Comitato Organizzatore del team Podisti Cava Picentini Costa d'Amalfi, le cui idee introdotte nell'organizzazione eventi sono sempre state innovatrici, sperimenta, per l'occasione, nuove possibilità organizzative. La partecipazione alla manifestazione, anche per rispetto ai principi dell'ente che ne è promotore (CSI Cava de' Tirreni) è completamente gratuita. I servizi offerti ai podisti rimangono sempre gli stessi: assistenza medica durante la gara, ricco ristoro sia durante che post gara, servizio fotografico, classifiche etc.. Garantiti anche i premi per i primi 30 uomini, 10 donne e categorie (gli stessi saranno rigorasamente con prodotto tipici dato che il team organizzatore ha assunto già da tempo il principio di eliminare i premi in danaro dalle prorie manifestazioni).
 
L'unica cosa che viene chiesta all'atto dell'iscrizione è una cauzione di 5 euro che verrà completamente restituita a tutti gli atleti che termineranno la gara; ciò chiaramente per evitare iscrizioni seguite da una non partecipazione che comporterebbero il blocco delle stesse per raggiunto numero e la conseguente impossibilità di iscriversi per altri. Il limite fissato per la partecipazione è di 500 atleti con i quali è possibile gestire in modo ottimale i servizi e garantire l'integrità dell'area archeologica che ospita la manifestazione.
 

rispondi al messaggio

pasquale
Inviato il 24/03/2010 20.27.51
  >Tantissimi complimenti a Donato Ceres, per l'ottimaprestazione alla maratona di Roma...continua così :)
>

Mi associo ai complimenti di Paolo: bravo Donato!

rispondi al messaggio

paolo
Inviato il 24/03/2010 11.00.45
  Tantissimi complimenti a Donato Ceres, per l'ottimaprestazione alla maratona di Roma...continua così :)

rispondi al messaggio

MIMMO55
Inviato il 21/01/2010 19.48.19
  Mezza Maratona Città di POTENZA TUNE-UP
Memorial "Gigi Chiriaco"
Trofeo A.V.I.S. "IL PROGETTO CUORE
 
L’Associazione A.S.D. Borgo Antico Portasalza indice ed organizza a Potenza, con la collaborazione, della A.V.I.S. Regionale della Basilicata, con il Patrocinio del Rotary International Distretto 2120° Italia Club Potenza Ovest, del C.O.N.I., della Regione Basilicata, dell' A.P.T. Azienda di Promozione Turistica, della Provincia di Potenza, del Comune di Potenza, la II° Edizione della MEZZA MARATONA CITTA' di POTENZA TUNE-UP, Memorial “Gigi Chiriaco” – Trofeo A.V.I.S. “Il Progetto Cuore”. Corsa podistica su strada, di Km 21,970 - MARATONINA CITTAì di POTENZA TUNE-UP Corsa podistica su strada, di Km 10,00 - GIOCHI STUDENTESCHI " Il MIGLIO di POTENZA" Corsa podistica su strada, di Km 1,60 - "STRA....POTENZA di CUORE" passeggiata amatoriale di circa Km. 2,00
- Luogo : POTENZA (PZ).
 
Data di svolgimento : Domenica 07 Marzo 2010.
 
Ritrovo giuria e concorrenti in Piazza Mario Pagano dalle ore 08:00 per ritiro pettorali e ultime iscrizioni. Partenza ore 09:30 da Via Pretoria, (antistante Piazza Mario Pagano), arrivo in Via Pretoria, (antistante Piazza Mario Pagano), tempo massimo 2:30
Ore 12:30 Seguirà cerimonia di PREMIAZIONE. Ammissioni Alla gara sono ammessi tutti gli atleti/e appartenenti alle Società affiliate alla F.I.D.A.L., in regola con il tesseramento 2009, nonché gli atleti tesserati con altre Federazioni sportive o Enti di promozione sportiva, sempre in regola con il tesseramento 2009. Alla gara sono ammessi, altresì, tutti gli atleti che presenteranno al momento dell’iscrizione il certificato medico di sana e robusta costituzione.
 
Il tempo massimo è di ore 2:30 per esigenze legate alla chiusura delle strade.
Iscrizioni: La quota d’iscrizione, è di Euro 10,00 (€ dieci/00) per la MEZZA MARATONA ed Euro 5,00 (€ cinque/00) per la MARATONINA, da pagare in CONTANTI. Le adesioni, con i dati del tesserino F.I.D.A.L. o di altre Federazioni sportive o Enti di promozione sportiva, devono pervenire entro le ore 14:00 di venerdì 5 marzo 2010 c/o AVIS Basilicata – Fax 0971-46873 [email protected] oppure all’indirizzo di posta elettronica: [email protected]
www.borgoanticoportasalza.com
 

rispondi al messaggio

da Irpinianews.it
Inviato il 16/04/2008 18.18.28
  Quattro passi a San Giuseppe”: al via la seconda edizione »
 
Si terrà a Vallesaccarda la seconda edizione di "Quattro passi a San Giuseppe", gara di corsa su strada con un tracciato di 10 chilometri. L'appuntamento è previsto per il 1° maggio presso la località San Giuseppe, da cui prende il nome l'evento. Organizzata dall’Asd Team Runners Baronia, con il patrocinio della Fidal, del Coni, della provincia di Avellino, della Comunità Montana e del comune di Vallesaccarda, la II edizione dè “ Quattro passi a San Giuseppe” prenderà il via alle ore 17,00.
 
(mercoledì 16 aprile 2008 alle 17.09)
 

rispondi al messaggio

Sal
Inviato il 19/03/2008 13.25.22
  A Laceno c'è la neve...abbassiamoci di quota...a domani..!

rispondi al messaggio

paolo
Inviato il 19/03/2008 12.35.41
  Grande Ale, sono pienamente d'accordo con te, il nostro primo obbiettivo è proprio quello, e poi perchè no anche le soddisfazioni personali. A domani per un grande allenamento, magari a Laceno.
Ciao ciao
Paolo

rispondi al messaggio

Alessandro
Inviato il 18/03/2008 10.13.26
  Grazie.
La speranza è quella di avvicinare sempre più persone allo sport e, in particolare, al podismo.

rispondi al messaggio

Donato Gervasio
Inviato il 17/03/2008 20.51.01
  Ancora complimenti agli Ars presenti alla Maratona di Roma. Siete immensi!!

rispondi al messaggio

paolo
Inviato il 17/03/2008 12.14.47
  Ho appena visto le foto della grande gara che avete portato a termine ieri. Vi faccio i miei complimenti,davvero, anche una volta la nostra associazione è stata presente in una grande occasione. Ci vediamo in queste piccole vacanze di pasqua, magari per raccontarmi un pò di cose.
Un saluto da Paolo

rispondi al messaggio

Salvatore
Inviato il 04/03/2008 18.16.14
  Da notare, nella terza foto della gara di Nusco, Alessandro Russomanno in un momento di grande difficolta, superato brillantemente grazie all'aiuto dei suoi tre Angeli custodi che, con grande spirito di squadra, l'hanno accompagnato sino al traguardo...ah se non ci fossimo noi..povero Ale!

rispondi al messaggio

ARS
Inviato il 05/09/2009 12.07.23
  Prossima gara:
 
12 settembre 2009 in Campania, Melito Irpino
 
L'evento si terrà a Melito Irpino (Avellino).
Raduno a: 16.00 piazza della Republica
Si parte alle ore: 18.00
Lunghezza del percorso: 7,5 Km
Somma per partecipare: 5 €
 
Iscrizioni: FAX.. 0825.472006
 
le iscrizioni delle società e dei singoli atleti devono pervenire entro il giorno 11 sett. tramite fax oppure e-mail
FAX.. 0825.472006
e-mail [email protected]
per informazioni contattare Ettore Beatrice 3388486425
(in via strettamente eccezionale l'iscrizione può essere effettuata anche sabato 12 settembre )
 
Il contributo d'iscrizione è pari a euro 5,00,
che da diritto alla consumazione gratuita di una pizza in piazza e bevanda
PREMIAZIONI
cat. UOMINI - primi 5 assoluti - ceste e trofeo
cat. DONNE -prime 5 assolute - ceste e trofeo
cat. DONNE - dalla 6 ° alla 10° class. - prodotti tipici o altro
cat. UOMINI - fidal - i primi 3 di ogni categoria- pacco-con prodotti tipici o altro
 
N.B. I PREMI NON SONO CUMULABILI possono subire variazioni in aumento a discrezione dell'organizzazione
 
 

rispondi al messaggio

Ars
Inviato il 19/08/2009 11.40.31
  Riceviamo e pubblichiamo:
 
FORUM DEI GIOVANI GROTTAMINARDA e COMUNE di GROTTAMINARDA (assessorato allo spettacolo)
 
Organizza venerdi 21 agosto 2009 alle ore 17
 
La 1° edizione della MANIFESTAZIONE PODISTICA specialità cronometro denominta :
“Con le ali ai piedi “
 
Regolamento:
1)Tale manifestazione è inserita nel programma del “FESTONE 2009
2)Ogni concorrente percorrerà individualmente un anello di 1 km esatto, tale percorso prevede salita, discesa e pianura in modo tale da esaltare tutte le caratteristiche dell’atleta partecipante.
3)Il percorso sarà interamente chiuso al traffico
4)E’ obbligatorio correre sul percorso stradale, eventuali tagli di percorso compreso i marciapiedi comporteranno l’esclusione dalla classifica finale.
5)Sono previste premiazioni sia individuali che a squadra, ogni squadra deve essere composta da 3 persone.
6)Il costo d’iscrizione sarà di 2 euro e 50( due euro e cinquanta).
7)I concorrenti partecipano consapevoli del proprio stato di salute e pertanto si assumono eventuali responsabilità correlate, per i minori l’assunzione di responsabilità ricade sui genitori
8)Il comitato organizzatore farà tutto ciò che è possibile per la riuscita della manifestazione ma non è responsabile per la condotta dei partecipanti e dei terzi estranei alla manifestazione.
9)Visto che i pettorali saranno personalizzati (invece del numero ci sarà il cognome) è gradita l’iscrizione entro il giorno 20 agosto
Ritrovo: Il ritrovo è fissato alle ore 17 del 21 agosto 2009 in PIAZZA GRANDE
 
PREMI INDIVIDUALI: sono previsti premi in natura per i migliori 3 tempi;
saranno premiati i primi 3 delle seguenti categorie maschili: 12-14; 15-19; 20-30; 31-40; 41-50; 51-60; 60 e oltre
è previsto un premio per l’atleta più anziano
PREMI Donne : saranno premiate le prime 5 donne
 
 
Le categorie e i premi potranno subire delle variazioni in base al numero dei partecipanti
 
PER INFORMAZIONI CHIAMARE IL SEGUENTE NUMERO:
3381784752 o il 3348677226
scrivere a [email protected] o [email protected]
 

rispondi al messaggio

da Selacapo.net
Inviato il 25/06/2008 10.18.58
  Alla cortese attenzione di Telecom Italia
Il testo della petizione promossa da Selacapo.net
 
Considerato che da circa un anno sono stati completati da parte di Infratel Italia S.p.a. i lavori per la posa dei cavi in fibra ottica nel comune di Caposele, i sottoscritti firmatari
 
chiedono
 
a Telecom Italia di attivarsi prontamente per realizzare tutti gli adempimenti tecnici e provvedere, ove ce ne fosse bisogno, all'ammodernamento della centralina telefonica di via Lungo Sele, al fine di garantire nel più breve tempo possibile la copertura del servizio ADSL su tutto il territorio comunale.
 
Per firmarla vai qui .
 

rispondi al messaggio

da Selacapo.net
Inviato il 25/06/2008 10.10.35
  Su selacapo.net trovate una petizione in cui si chiede a Telecom Italia di attivarsi prontamente per realizzare tutti gli adempimenti tecnici al fine di garantire la copertura del servizio ADSL su tutto il territorio comunale.
 
E' da un anno che Infratel ha completato i lavori per portare la fibra ottica a Caposele, e attualmente sono in corso i lavori per estendere la rete a Calabritto, ma a Caposele si continuna a utilizzare la tradizionale 56K. Ciò a causa di una vecchia centralina analogica che, nonostante ripetute segnalazioni, non viene sostituita.
 
 
L'indirizzo della petizione è
 
http://selacapo.net/petizioneadsl
 
 
 

rispondi al messaggio

da Irpinianews.it
Inviato il 14/04/2008 15.34.44
  Caposele - 82enne rinvenuto cadavere sul greto fiume Sele
 
Tragedia nella serata di ieri a Caposele. quando nel tardo pomeriggio arrivava alla Centrale operativa della Compagnia dei Carabinieri di Montella la segnalazione della scomparsa di un uomo 82enne, C.C., che qualche ora prima era uscito di casa per un’abituale passeggiata in campagna e non vi aveva fatto più ritorno. I familiari, preoccupati per la lunga assenza del proprio congiunto e per le mancate risposte ai numerosi tentativi di chiamate effettuate all’utenza cellulare, hanno allertato i Carabinieri che secondo le indicazioni fornite dai familiari stessi si sono immediatamente recati presso una impervia contrada della valle del Sele, dove l’uomo era solito andare per raccogliere asparagi. Qui, i Carabinieri, organizzati in piccole squadre, hanno pertanto proseguito le ricerche, rese peraltro difficoltose dalla scarsa visibilità delle ore notturne, nella vasta campagna circostante anche con l’ausilio dei familiari stessi, dei Vigili del Fuoco e dei volontari della Misericordia. Alle prime luci dell’alba dopo alcune ore di angoscia, purtroppo, veniva rinvenuto il corpo senza vita dell’uomo scomparso ponendo fine alle speranze dei familiari di ritrovarlo ancora in vita; le cause della morte sarebbero da attribuirsi alle lesioni causate a seguito di una rovinosa caduta, a seguito di un probabile malore, terminata sul greto del fiume Sele. Le indagini sono state condotte in stretta sinergia con i Magistrati della Procura di S. Angelo dei Lombardi, coordinati dal Procuratore Capo dott. Antonio Guerriero.
(sabato 12 aprile 2008 alle 11.11)
 

rispondi al messaggio

da CorriereIrpinia.it
Inviato il 10/04/2008 10.22.08
  Caso Adsl, lavori in tilt: il Comitato cittadino scrive al Commissario
 
Caposele - Adsl a Caposele? E’ ancora un’enigma e [email protected] si mobilita per riappropriarsi di un servizio che attende da ben due anni e, che per via del rallentamento dei lavori (estesi anche a Calabritto) è bloccato.
Così il comitato civico, per maggiore trasparenza sul caso, chiede aiuto al Commissario Prefettizio Mario La Montagna e ai due candidati a sindaco Gerardo Monteverde e Pasquale Farina. Al primo risolvere concretamente la questione, ai secondi per sensibilizzarli all’argomento, visto che sono in corsa verso la gestione comunale.
 
Nino Chiaravallo, uno degli iscritti al comitato spiega il senso ed il contenuto dell’esposto inviato alle suddette Istituzioni:«Il comitato ha chiesto per iscritto al Commissario di verificare la legittimità dei lavori di scavo. Lavori che la ditta sta effettuando nel Comune di Caposele per portare l’Adsl anche a Calabritto.
L’autorizzazione ad effettuare i lavori, secondo quanto appreso da fonti certe, sarebbe scaduta e non sarebbe stata rinnovata. I lavori, quindi starebbero proseguendo senza le dovute autorizzazioni».
Basterebbe sostituire la centralina telefonica, attualmente analogica con quella digitale per risolvere almeno una parte del problema.Ma fino ad oggi e da ben due anni non si è visto ancora nulla. Intanto, ci spiega Chiaravallo: «per dare a Calabritto la possibilità di avere un collegamento Adsl noi caposelesi ne paghiamo le spese. Quindi, oltre al danno anche la beffa. Il nostro Comitato si fa promotore della risoluzione, ma naturalmente chiede il sostegno degli organi superiori». L’esposto di [email protected] ha, quindo, come oggetto “l’esecuzione dei lavori di scavo per la realizzazione di infrastrutture su strade comunali”. «Il responsabile del Settore Urbanistico e Governo del territorio ha autorizzato la società infrastrutture e telecomunicazioni per l’Italia spa ad eseguire i lavori di scavo per l’installazione di cavi telefonici dentro e fuori il centro urbano di Caposele e sulla via San Giovanni di Calabritto.
L’autorizzazione è stata rilasciata con espressa previsione di validità per mesi tre a partire dal sedici agosto duemilasette ( data di emissione dei Ma, [email protected] - continua l’esposto - attraverso il delegato Direttivo Regionale Antonio Cione, fa presente che, però:«Come è noto oltre che rilevabile dal cartello apposto in via lungosele IV novembre, i relativi lavori sono stati consegnati solo il quindici febbraio scorso ( ed iniziati subito dopo) e per gli stessi è prevista l’ultimazione il trenta agosto prossimo con l’evidente conseguenza della loro totale e dichiarata esecuzione in difetto di autorizzazione vigente». Per questo motivo, attraverso un esposto inviato al Commissario Prefettizio e alla Procura della Repubblica di Sant’Angelo dei Lombardi si chiede di «Predisporre urgenti adempimenti atti ad assicurare il rispetto della legge, compresa la sospensione dei lavori in caso di irregolarità».
Ma prima di avviare i lavori il progettista non ha calcolato le difficoltà e le possibili conseguenze negative allo scavo?«Questo non lo so, sinceramente non sono a conoscenza. E poi l’argomento è anche tecnico - spiega Chiaravallo - l’unica cosa che posso dire è che siamo in attesa del servizio da tempo, basterebbe cambiare centralina telefonica, sempre tutto secondo autorizzazione. Speriamo, come associazione di poter sensibilizzare anche i due candidati a sindaco al problema. Almeno per quanto sembra, non mostrano tanta attenzione al caso Adsl. Eppure al giorno d’oggi quasi tutti i Comuni usufruiscono dell’Adsl utile per gli uffici e le scuole».
 
10/04/2008

rispondi al messaggio

da CorriereIrpinia.it
Inviato il 03/04/2008 10.11.46
  Adsl, Telecom ancora in silenzio. E Caposele pensa al Wireless
 
ALTO SELE - Internet veloce, Caposele guarda al collegamento senza fili.
Dalla Telecom non è sopraggiunta ancora alcuna comunicazione in merito all’aggiornamento della centralina telefonica che in questo momento blocca l’utilizzo del servizio, una volta ultimato il cablaggio.
Oltre un mese fa la sollecitazione del commissario prefettizio Mario La Montagna, dopo la segnalazione dell’asssociazione “Cittadinaza attiva”, nella quale si denunciava all’azienda telefonica il disagio che ha dovuto fronteggiare la società Infratel detentrice dell’appalto. I lavori sarebbero dovuti durare 180 giorni, e terminare nel cuore dell’estate, ma, a causa del ritardo subito per il mancato aggiornamento della centralina, l’Adsl nel comune dell’Alta Valle del Sele potrebbe giungere solo ad autunno inoltrato.
Così a Caposele si sta lavorando su un secondo fronte per il collegamento rapido alla rete, attraverso l’uso della tecnologia Wireless.
Le reti locali Wireless possono utilizzare come mezzo trasmissivo le onde radio, la luce infrarossa o i sistemi laser.
Le onde radio vengono utilizzate dalle reti tipo Wi-Fi cioè reti che devono coprire ambienti eterogenei dove le diverse postazioni da collegare non sono necessariamente visibili, infatti possono essere separate da muri o da intercapedini.
In un recente incontro elettorale uno dei candidati ha informato che «è stato portato da Postiglione (SA) un segnale via radio fino a località Fornaci (Materdomini) che è stato ritrasmesso in due direzioni: Caposele e Serra Castagno. Tale segnale trasporta il broadband wireless, per il momento con una banda garantita di 1 Mbit/s... Lo si può ricevere grazie ad un kit che fra qualche giorno sarà disponibile nei negozi di Caposele e Materdomini e in più è necessaria l'attivazione di un abbonamento (ce ne sono di vario tipo e dipendono dalle esigenze degli utenti).
Ad oggi è già sul 50% del territorio caposelese il segnale proveniente dalle Fornaci, fra qualche giorno sarà attivato anche quello da Serra Castagno». Quindi un primo passo è stato consegnato per lo sviluppo di unna tecnologia che comunque non riesce a preservare le prestazioni dell’Adsl, ma che comunque garantisce una velocità superiore ai tradizionali 56kb/s con cui oggi viaggia la rete nell’Alta Valle del Sele.
A Calabritto la situazione è differente. Lungo la dorsale dei lavori, sul tragitto che collega Calabritto a Caposele, gli interventi della società Infratel hanno ormai raggiunto la località di Persano, a cavallo tra i due territori comunali e proseguiranno in direzione della centrale di località San Vito: da lì il cablaggio proseguirà in direzione Ponte Sele dove è presente una cabina per lo smistamento dati.
 
 

rispondi al messaggio

da Il Mattino
Inviato il 02/04/2008 00.12.07
  Gli studenti di Caposele a lezione di giornalismo.
01/04/2008
 
Prove di giornalismo per gli studenti della Scuola Secondaria di primo grado dell'Istituto Comprensivo «De Sanctis» di Caposele. I ragazzi della II A e della II B hanno fatto tappa, ieri mattina, alla nostra redazione. «In classe stiamo lavorando sulla stesura di articoli - spiegano Lucia Russomanno, Luigi Placanica e Giacomo Salicone, professori delle classi - anche in vista di un concorso a cui parteciperemo ed abbiamo riscontrato davvero interesse nei nostri alunni per l'argomento giornale e quanto ad esso collegato». Ed, infatti, i ragazzi del «De Sanctis» sono stati entusiasti. «Per un giorno - esclama Antonio Nesta - siamo stati giornalisti». «Avevamo già provato a costruire un giornale - chiarisce Gelsomina Fuschetto - e la prima pagina, come abbiamo fatto anche qui». «Abbiamo inoltre provato a scrivere un articolo di cronaca- va avanti Alessio Merola- ed è appassionante realizzare articoli». «Ma non solo - si accavalla Maria Teresa Testa - abbiamo fatto anche delle interviste a dei circensi venuti in paese». «Certo adesso abbiamo capito meglio - dicono Grazia Cione e Gerardo Malanga - come si realizza un giornale». C'è attenzione, poi, alla parte che riguarda la stampa per Alfonso Emanuele Ceres. C'è, ancora, chi si sofferma sui titoli come Maria Teresa Grasso, sulla cronaca nera come Michela Cuozzo, sulla politica come Valeria Donatiello e sullo sport come Giuseppe Ceres, Rocco Nesta ed Italo Rosania. «Adesso abbiamo più chiaro il lavoro del redattore - afferma Alessandra Casale - e lo ritenevo più facile, mentre ora so che non è così, anzi è più complicato». C'è, tuttavia, chi è incuriosito dalla professione. «Per me è davvero un lavoro sfizioso - dice sorridente Gerardo Aiello - perchè sia leggere che scrivere di fatti accaduti nel mondo o in Italia o pure a Caposele lo trovo piacevole. E a me piacerebbe potermene occupare da grande». Hanno partecipato con diligenza e curiosità anche Raffaella Ciccone, Paola Colatrella, Gelsomina Cuozzo, Floriana Nesta, Giovanna Nesta, Gerarda Oxley, Martina Rosania, Maria Russomanno, Francesca Spatola, Mara Tarantino, Maria Tobia, Giada Cetrulo, Adriana Ciccone, Lina Colatrella e Roberto Lenza.
so.ac.
 
 
 

rispondi al messaggio

da CorriereIrpinia.it
Inviato il 06/03/2008 10.48.12
  Caposele, trasparenza amministrativa: esulta “Cittadinanza Attiva”
 
CAPOSELE - Cittadinanza Attiva esulta per la vittoria sulla trasparenza amministrativa. Gli atti saranno pubblicati sul sito web del Comune e l’accesso sarà libero e gratuito per tutti i cittadini. «E’ una grande battaglia portata a termine da Cittadinanza Attiva - commenta Nino Chiaravallo, tra i responsabili dell’associazione coordinata da Alfonso Cione - l’abbiamo sostenuta da tempo e finalmente abbiamo ottenuo i frutti sperati».
E’ da tempo che l’associazione sollecita il Commissario ad intervenire sulla questione trasparenza amministrativa. A Caposele, dopo le elezioni del 2007 che hanno sancito il mancato raggiungimento del quorum elettorale e la conseguente gestione del Comune al Commissario Prefettizio, si è avviata una battaglia serrata proprio nei con l’autorità prefettizia. Il commissario prefettizio Mario La Montagna, proprio attraverso il sito internet del Comune è tornato l’altro ieri sulla delibera consiliare del tre maggio 2007.
Oggetto. «Regolamento per l’accesso agli atti e ai documenti e alle informazioni». L’ufficio di segreteria, assicura il commissario, curerà che la pubblicazione degli atti sul sito web comunale avvenga contestualmente alla loro affissione all’albo pretorio, come sta avvenendo per quelli adottati dallo stesso La Montagna con i poteri del Consiglio e della Giunta. Questo anche per rispondere alle richieste che erano arrivate dal comitato Cittadinanzattiva. Il commissario ricorda che il segretario comunale è incaricato di vigilare sul puntuale rispetto della delibera.
06.03.2008
 

rispondi al messaggio

da CorriereIrpinia.it
Inviato il 23/02/2008 14.45.03
  Atti pubblici sul sito web: sì del commissario di Caposele
 
CAPOSELE- Atti pubblici sul sito web? Il commissario accoglie la richiesta. Il delegato regionale di [email protected] Antonio Cione si rivolge, attraverso una lettera aperta, proprio al commissario prefettizio di Caposele, Mario La Montagna. Parla a nome di quanti hanno partecipato all’assemblea di domenica scorsa. E tutti intendono ringraziare il commissario «per la sensibilità dimostrata nell’accogliere la proposta di pubblicare le delibere e gli atti pubblici del Comune di Caposele sul sito web». Con tanto di invito «a continuare questa pratica amministrativa di trasparenza e di condivisione della cosa pubblica». E’ l’occasione, allora, per continuare il dialogo a distanza con il commissario. Ecco gli altri punti sollevati da [email protected] «La sospensione dell’autorizzazione alla ditta incaricata di effettuare il collegamento della linea informatica Adsl per il Comune di Calabritto, che dovrebbe attraversare il territorio di Caposele, senza poter usufruire di questo indispensabile servizio da parte della Telecom, non intenzionata a sostituire la centralina analogica che serve il nostro centro urbano, fino a quanto la stessa società di servizi Telecom non assuma per iscritto l’impegno ad effettuare la sostituzione in tempi predeterminati». C’è un altro aspetto che viene sollevato. Riguarda «la verifica, presso la Provincia, della mancata utilizzazione e adeguamento della struttura destinata alla sede del Liceo Scientifico a Caposele».
Cione chiede anche di conoscere quali siano le determinazioni rispetto alla richiesta già avanzata di annullamento, in via di autotutela, della delibera di nomina del legale per la riscossione del fitto prefabbricati e la stipula di una eventuale convenzione ad hoc, con spese al minimo già quantizzate».
Ultima nota:«I risultati raggiunti, ad oggi, dai professionisti incaricati per convenzione, nei confronti dell’Aqp e delle spese programmate ed eventualmente elargite a questi professionisti». 23.02.2008
 

rispondi al messaggio

da IrpiniaNews.it
Inviato il 11/02/2008 23.12.24
  Caposele- Anziana trovata cadavere in casa, forse colpita da infarto
 
Dramma della solitudine a Caposele dove, nella mattinata di oggi i carabinieri della locale Stazione hanno rinvenuto il cadavere di L. A. di 84 anni.
Tutto è iniziato stamattina, quando i familiari dell’anziana signora non avendo visto né sentito la donna e non riuscendo a contattarla telefonicamente si sono preoccupati, così uno dei nipoti si è recato presso l’abitazione dove l’anziana viveva da tempo sola ed era gravemente malata. Qui la tragica scoperta: la donna era riversa sul pavimento, deceduta probabilmente da alcuni giorni. I carabinieri, immediatamente intervenuti sul posto, non hanno potuto far altro che constatarne il decesso. I militari di Montella hanno peraltro proceduto ad effettuare un accurato sopralluogo che ha permesso di escludere che la causa della morte potesse essere ricondotta a “morte violenta”. Infatti, non vi era alcuna presenza di segni di effrazioni, alcun segno di rovistamento: nulla risultava mancare e venivano trovati tutto gli effetti personali ed i valori del defunto, risparmi compresi, alcun oggetto o traccia tale far presupporre aggressioni o colluttazioni. Necessario è stato anche l’intervento del medico legale, Carmen Sementa, che ha proceduto ad un esame esterno del cadavere, nel corso del quale non è stato riscontrato alcun segno di violenza sul corpo e si è constato che il decesso è avvenuto “per cause naturali”, probabilmente per arresto cardiaco. La salma è stata trasportata presso l’obitorio dell’ospedale civile di S. Angelo dei Lombardi, dove verrà effettuato l’esame autoptico e gli accertamenti necessari a stabilire con certezza la causa del decesso. Le indagini sono state condotte in collaborazione con la Procura della Repubblica di Sant’Angelo dei Lombardi, coordinata dal Procuratore Capo Dott. Antonio Guerriero.
(lunedì 11 febbraio 2008 alle 19.17)
 

rispondi al messaggio

da Ottopagine
Inviato il 05/02/2008 10.28.14
  Cittadinanza attiva scrive al rappresentante della prefettura per il rispetto dello Statuto
 
Caposele,lettera aperta al Commissario:
pubblicate gli atti sul sito web del comune
 
4 febbraio 2008
Riceviamo e pubblichiamo.
Signor Commissario, come le è ben noto, in attuazione
delle precisioni dello Statuto comunale e su
conforme richiesta effettuata con pubblico manifesti
di intenti sottoscritto da tutti i gruppi e partiti politici,
il consiglio comunale di Caposele ha voluto e
approvato, nella seduta del tre maggio scorso, il vigente
regolamento per l’accesso agli atti, ai documenti e
alle informazioni. Detto regolamento, tra l’altro,
dispone l’attuazione del diritto all’informazione
mediante l’integrale inserimento di tutti gli atti comunali
sul sito web comunale appositamente istituito,
contemporaneamente alla loro pubblicazione sull’Albo Pretorio.
 
Purtroppo, dopo ben sette mesi dalle entrata in vigore
del regolamento, la pubblicazione sul sito web dell’ente,
indispensabile per garantire la trasparenza, la partecipazione
e la democrazia cittadina ancora non viene eseguita.
La cosa appare tanto più grave e inescusabile
solo che si pensi al fatto che l’attuazione di tale forma di
pubblicità e massima conoscenza degli atti comunali è
stata già sollecitata fin dal mese di settembre del precedente
anno e congiuntamente da entrambi i candidasti
sindaci dell’ultima competizione elettorale.
 
E’appena il caso di sottolineare che l’attuazione del citato
disposto regolamentare è un preciso obbligo giuridico, la
cui persistente omissione, oltre a tradire ingiustamente
le richieste del popolo caposelese, genera evidenti e
gravi illegittimità che non possono essere certamente
superate invocando - peraltro sine die . presunte difficoltà
tecnico logistiche, comunque molto discutibili.
La scrivente associazione (Cittadinanza attiva - assemblea
territoriale Alto Calore - Ofanto Sele), nel ricordare
che la funzione di supplenza territoriale che la prefettura
è chiamata a dover svolgere nel nostro comune è
soprattutto quella di assicurare e garantire nella gestione
dell’ente il rispetto delle leggi e dei regolamenti
vigenti, invita la S.V. a voler porre immediato termine al
persistere della illegittima omissione del regolamento,
disponendo l’integrale inserimento nel sito web comunale
degli atti relativi contemporaneamente alla loro
affissione all’Albo Pretorio nonché di quelli che sono
stati assunti a far data dall’entrata
in vigore del regolamento in epigrafe.
 

rispondi al messaggio

Gerardo D.
Inviato il 23/10/2007 10.14.20
  Allora N.Melillo,
abbiamo letto il manifesto, ora presentaci la gara. grazie.

rispondi al messaggio

Jerry Notaro
Inviato il 22/10/2007 11.48.31
  Sabato 3 novembre si disputerà la seconda edizione della QUASINOVE, gara podistica sui quasi nove chilometri organizzata da Nicola Melillo. Si partirà da Ponte Sele per giungere a Materdomini.
Per maggiori dettagli visitate: http://www.caposeleonline.it/quasinove.htm
 
 

rispondi al messaggio

da CorriereIrpinia.it
Inviato il 16/11/2007 17.13.40
  Caposele, rapinata un’altra filiale della Banca di Bari
 
Caposele - E’ di cinquanta mila euro il bottino di una rapina portata a termine ieri mattina ai danni della filiale della Banca Popolare di Bari a Caposele. Tre persone, a volto coperto, sono penetrate all’interno dell’istituto di credito e minacciando gli impiegati con dei taglierini si sono fatti consegnare tutto il denaro in contanti. Dopo il “colpo grosso” la fuga. Ad attenderli all’uscita, un altro complice a bordo di un’autovettura. Al momento non si ha nessuna traccia dei rapinatori ed i carabinieri continuano le loro indagini.
A tre giorni dalla rapina a mano armata alla filiale di via Capozzi ad Avellino, un ennesimo colpo. Ma, questa volta cambia lo scenario a livello di “partecipanti” ( tre ladri, rispetto al solitario che ha agito in città), di bottino ( ventitre mila euro circa per il napoletano ignoto) e di luogo. Erano le 8 circa di ieri mattina quando tre uomini con il volto travisato da passamontagna hanno fatto irruzione nell’Istituto di credito di Caposele. Hanno prelevato cinquanta mila euro, svuotando completamente le casse della sportello di Caposele. La tecnica dei ladri, però, sembra essere la stessa. Per evitare di essere riconosciuti dalla telecamere presenti negli Ititusti, entrano di mattina presto, coperti in viso e sempre armati. Per fortuna, oltre la minaccia e lo spavento non hanno materialmente fatto del male ai presenti, tra impiegati e clienti.
Intanto gli agenti della polizia continuano le loro indagini, effettuando posti d blocco e controllando ogni potenziale sospetto. Anche per la Banca di Via Capozzi, si attende di mettere insieme i pezzi del complicato puzzle. Sarà la polizia scientifica, grazie al rilevamento delle impronte a dare un primo imput agli agenti. L’unica cosa certa è che si tratta di un napoletano sui trent’anni.
 

rispondi al messaggio

da Irpinianews.it
Inviato il 17/10/2007 10.09.46
  S.Gerardo: tra festeggiamenti e cerimonie, operazione dell'Arma
 
Caposele - Intensa attività dei Carabinieri della Compagnia di Montella posta in essere nel corso dei festeggiamenti in onore di San Gerardo Maiella al Santuario di Materdomini.
L’attività, nell’ambito dei servizi predisposti dal Comando Provinciale Carabinieri di Avellino, è stata finalizzata al mantenimento dell’Ordine e della Sicurezza Pubblica e per prevenire e reprimere reati contro il patrimonio. Più di una volta si erano registrati furti con destrezza ai danni di pellegrini e troppo spesso ad opera di pregiudicati “forestieri” in trasferta in Alta Irpinia.
I Carabinieri di Montella hanno, nell’occasione, provveduto ad intensificare i normali servizi, con personale in divisa ed in abiti civili, pianificandoli in base a fasce orarie e luoghi “sensibili” preventivamente individuati in base al modus operandi utilizzato dai borseggiatori.
L’attività, inoltre, è stata pianificata anche grazie ad una articolata attività info-operativa e confortata anche da alcuni spunti informativi derivanti dall’approfondita conoscenza dell’ambiente e della realtà locali. All’inizio dei festeggiamenti si erano verificati alcuni furti e i Carabinieri della locale Stazione, con l’utile supporto dei Carabinieri Compagnia di Montella, hanno tratto in arresto un pregiudicato che aveva forzato una cassetta contenente le offerte dei devoti e si era appropriato di qualche centinaio di euro.
L'uomo è stato immediatamente fermato e tratto in arresto in flagranza di reato. In questo caso, invece, utile è stata l’attività preventiva posta in essere atteso che non sono stati denunciati né furto con destrezza né furti in danno alle autovettura in sosta. Probabilmente scoraggiati dalla massiccia presenza dei militari in divisa, anche in uniforme storica, eventuali i malintenzionati hanno probabilmente evitato di “operare” e mettere a segno i soliti furti che si registrano in occasioni del genere dove, in pratica, si nascondono tra i numerosi pellegrini giunti in onore a san Gerardo Maiella.
Proprio tra la moltitudine di persone presente, si erano anche smarriti alcuni minori ed il pronto intervento dell’Arma ha permesso attivare le consolidate procedure presso la Stazione Carabinieri Mobile, dove sono stati rintracciati i genitori a cui sono stati nuovamente affidati. Inoltre, numerosi posti di controllo sono stati preordinati dal Comando della Compagnia di Montella nell’ambito del Piano Controllo del Territorio predisposto dal Comando Provinciale di Avellino.
E’ stata creata una sorta zona di “filtraggio” dove pregiudicati provenienti dall’hinterland napoletano e casertano sono stati controllati ed allontanati, con la notifica del consueto avvio di procedimento per il successivo foglio di via obbligatorio, che non gli permetterà più di ritornare in Alta Irpinia.
(martedì 16 ottobre 2007 alle 20.03)
 

rispondi al messaggio

NIC M.
Inviato il 12/09/2007 01.59.12
  IL GIORNO 11 SETTEMBRE IL SOTTOSCRITTO NICOLA MELILLO ED ANGELO CERES SIAMO ANDATI A LACENO AD ALLENARCI ,ABBIAMO CORSO PER UN TOTALE DI 11 km E 200mt.IL PRIMO GIRO LO ABBIAMO PERCORSO IN 31"30 E IL SECONDO IN 27"30.CI TENGO A SOTTOLINEARE QUESTO ALLENAMENTO SEMPLICEMENTE PER FAR CAPIRE A TUTTI CHE CHI SI ALLENA ANCHE IN AUTUNNO-INVERNO MANTIENE UNA CONDIZIONE OTTIMALE.COME AL SOLITO UNA VOLTA FATTA LA STRALACENO CHE ANDREBBE RIVISTA SU MOLTI ASPETTI SEMPRE DAL MIO PUNTO DI VISTA NON SI ALLENA PIU' NESSUNO.SONO ANNI CHE MI BATTO PER ORGANIZZARE UNA NUOVA GARA SUI 9-10 km. MA PUTROPPO NON SI RIESCE MAI AD AVERE UNA BUONA RIUSCITA DELLA MANIFESTAZIONE.COMUNQUE IO NON MI ARRENDO E PER IL GIORNO 27 OTTOBRE VI PREANNUNCIO L' ORGANIZZAZIONE DELLA SECONDA EDIZIONE DELLA MARATONINA AUTUNNALE NEL TERRITORIO DI MATERDOMINI SU UN PERCORSO AL MOMENTO NON ANCORA DELINEATO UFFICIALMENTE.SPERO CHE QUESTA VOLTA LA PARTECIPAZIONE SIA MOLTO PIU' NUMEROSA DELL' ANNO SCORSO.

rispondi al messaggio

da Il Mattino
Inviato il 04/09/2007 15.12.41
  SAN GERARDO DI MATERDOMINI
Rubava le offerte nel Santuario: il giovane è stato tratto in arresto dai carabinieri
 
Caposele. Questa volta lo hanno preso con le mani nel sacco, o meglio nella cassetta delle offerte cosicché è finito diritto agli arresti. L'episodio, condotto a termine dai carabinieri della stazione di Caposele e da quelli della Compagnia di Montella, coordinata dal capitano Luigi Saccone, si è consumato nel Santuario di San Gerardo Maiella a Materdomini di Caposele che, evidentemente, un trentenne del luogo aveva scambiato come una cassa continua. Sarebbe stata infatti una pratica consueta quella messa in atto dal giovane. Già altre volte, infatti, pare che l'uomo fosse riuscito ad impossessarsi delle offerte che i fedeli lasciavano in pegno della loro devozione al Santo. Una storia che andava avanti da tempo, forse per soddisfare il bisogno sempre più crescente di sostanze stupefacenti di cui il pregiudicato pare che facesse uso. Un continuum che ha messo in allarme il Superiore dei Padri Redentoristi, che ha deciso di monitorare la chiesa per scoprire l'autore dei furti che si andavano ripetendo con crescente frequenza. Poche offerte nella cassetta, talvolta quasi nulla. Impossibile per un santuario così altamente frequentato dai fedeli provenienti da ogni parte dell’Italia meridionale, soprattutto surante il periodo vacanziero. La puntuale quanto discreta sorveglianza ha così permesso di cogliere sul fatto il 30enne caposelese che è stato denunciato e poi arrestato dai carabinieri, prontamente intervenuti nel Santuario di San Gerardo. Sulla posizione dell'uomo indaga ora la Procura della Repubblica di Sant'Angelo dei Lombardi, che ha trasmesso gli atti al gip Marcello Rotondi, per le competenti valutazioni.
mi.ve. 04/09/2007
 

rispondi al messaggio

da Il Mattino
Inviato il 25/06/2007 14.11.47
  Si schianta in moto, muore operaio
 
Un malore o una distrazione alla base dell’incidente. Il centauro è finito con violenza contro un muro perimetrale
 
Caposele. Tragedia mortale nel tardo pomeriggio di ieri, nei pressi dello svincolo di Materdomini, la frazione di Caposele, sulla vecchia strada che porta a Teora. Ha perso la vita Rocco Colatrella, un carpentiere di 31 anni, di Caposele, sposato, con due figli in tenera età. Pur indossando il casco, è stato fatale al giovane lo schianto contro un muro che delimitava la strada, dopo aver perso il controllo del proprio motociclo Cagiva 125, a bordo del quale stava viaggiando. I carabinieri della stazione di Calabritto e della compagnia di Montella, al comando del capitano Luigi Saccone, sono prontamente intervenuti sul posto e, verificate le gravi condizioni dell’uomo, hanno attivato immediatamente i soccorsi facendo intervenire personale del 118. Il ragazzo è stato caricato a bordo di un’autoambulanza e trasportato presso l’ospedale di Oliveto Citra, dove decedeva poco dopo. Gli sono stati fatali i numerosi traumi e lesioni interne riportati nell’impatto. Sulla dinamica dell’incidente sono in corso le indagini dei carabinieri, soprattutto per appurare se ci siano state altre responsabilità. Rocco era un giovane di una famiglia numerosa della località Pasano di Caposele. Un lavoratore, ben voluto da parenti ed amici, ma ha pagato con la vita la sua passione per le due ruote. E dolore e cordoglio a Caposele: alla mente di tutti è tornata la drammatica circostanza dell’incidente avvenuto sulla Fondovalle Sele, a circa 500 metri in linea d’aria da dove è morto Colatrella, nel quale persero la vita quattro giovani del paese. 25/06/2007

rispondi al messaggio

da Irpinianews.it
Inviato il 25/06/2007 10.17.42
  Cronaca- Tragedia a Caposele muore giovane centauro di 31 anni
 
Tragedia a Caposele, un giovane operaio C.R. di 31 anni, mentre era a bordo del proprio motociclo Cagiva 125 ne perdeva il controllo impattando contro un muro perimetrale adiacente la strada. I carabinieri della stazione di Calabritto sono prontamente intervenuti sul posto e, verificate le gravi condizioni dell’uomo, hanno attivato immediatamente i soccorsi facendo intervenire personale del 118 che, a mezzo di un’autoambulanza, trasportava il ferito presso l’Ospedale di Oliveto Citra dove decedeva dopo esservi giunto a causa dei numerosi traumi riportati. Sono in corso indagini tese a chiarire la dinamica dell’evento. Purtroppo nemmeno il casco indossato dal centauro ha potuto salvarlo dalla tragica fatalità.
(domenica 24 giugno 2007 alle 22.51)

rispondi al messaggio

da Corriereirpinia.it
Inviato il 31/05/2007 13.04.00
  Maraini conquista Caposele: «possiamo cambiare la realtà»
 
E’ un invito forte ai giovani quello lanciato dalla scrittrice Dacia Maraini nella sua tappa irpina di Caposele. Un invito ad avere il coraggio di «cambiare le realtà. Non rinchiudetevi nelle vostre solitudini. Apritevi al mondo». E’ al tempo stesso un monito forte rivolto agli adulti perchè anche loro pongano le basi di un rinnovamento radicale «Impegnamoci seriamente a cambiare questo mondo. Diamo ai giovani dei modelli, degli esempi che sono di vero impegno civile». Inevitabile il riferimento al proprio padre «Mio padre ha sempre rappresentato per me un grande esempio di libertà. Educava alla responsabilità».
Ma è stata anche l’occasione per confrontarsi sul momento delicato che sta vivendo la scuola: «Sempre meno risorse a favore di insegnanti e progetti. Sempre più scuole che cadono a pezzi. Ma non dovrebbe essere questo settore uno dei prioritari perché si occupa della crescita dei giovani?». Non accetta i bavagli la Maraini e lo dimostra a ogni passaggio, raccontando innanzitutto quel mistero chiamato letteratura «I romanzi illuminano l’inconscio – ha affermato Maraini che proseguendo ha aggiunto – mentre i libri di attualità illuminano il conscio». Con la convinzione che non si può scrivere senza «passione. Ci può essere anche il talento ma se non c’è la passione nulla si realizza». Quindi, il richiamo al mancato sviluppo del Sud, a quelle tante promesse e illusioni mai divenute realtà e l’appello a ripartire dalla cultura
«Perché la cultura – ha replicato la Maraini – significa creare occasioni per pensare il nostro futuro, vivendo meglio il nostro presente. Per questo motivo dobbiamo rigettare l’omologazione a cui questa realtà ci costringe. Si è persa la voglia di sperimentare e usare la scrittura come atto di coraggio».
Quindi il ringraziamento a Caposele e insieme all’Irpinia per il calore ricevuto «Ho accettato di venire qui perché amo i piccoli paesi, amo i luoghi che non conosco, amo confrontarmi. Incontrare le persone faccia e faccia è sempre una cosa utile. Viaggiare, parlare. Dai qualcosa e ricevi qualcosa».
(31.05.2007)
 

rispondi al messaggio

NICOLA M.
Inviato il 10/11/2006 10.32.08
  VA BENE LA GARA SARA' IL 25 SPERIAMO IN UNA PARTECIPAZIONE BUONA.

rispondi al messaggio

Salvatore
Inviato il 09/11/2006 18.34.26
  Nicò a questo punto spostala al 25...

rispondi al messaggio

NICOLA M.
Inviato il 09/11/2006 11.14.20
  LA GARA DELL' 11 E' STATA POSTICIPATA AL SABATO 18 NOV.

rispondi al messaggio

NICOLA M.
Inviato il 02/11/2006 18.47.43
  SCRIVETE QUALCOSA IN MERITO ALLA NUOVA GARA CHE SI DISPUTERA' SAB. 11 NOV.ORGANIZZATA DA NICOLA MELILLO FORZA OGNI QUALVOLTA SI PROPONE NESSUNO SI FA SENTIRE.

rispondi al messaggio

paolo
Inviato il 23/10/2006 11.39.13
  quello che dici tu pasquale, è una buona idea! peccato che non potrò inserire la juventus in finale!!!

rispondi al messaggio

NICOLA M.
Inviato il 20/10/2006 12.20.21
  CIAO PASQUALE IL DIBATTITO SI E' CHIUSO MA COMUNQUE PROGRESSI PER ORA ANCORA NIENTE.QUI ORGANIZZARE UNA GARA E' VERAMENTE UN' IMPRESA ARDUA IN QUANTO CI SONO POCHI PERCORSI PROPONIBILI E POCA VOGLIA DEI GIOVANI DI PRATICARE SPORT.IO DA SOLO NON POSSO ORGANIZZARE NIENTE, MA CON QUALCHE AIUTO FORSE SI RIESCE A PROPORRE QUALCHE INIZIATIVA. CIAO.A PRESTO NICOLINO

rispondi al messaggio

Pasquale C.
Inviato il 19/10/2006 00.33.38
  Ragazzi, tutti sul forum di ArsWeb (http://ars.altervista.org)! Stiamo pensando di organizzare un'altro bel sondaggio, stavolta sulla Chanpions League, e i vostri suggerimenti sono ben accetti!
 

rispondi al messaggio

cabo
Inviato il 18/10/2006 14.49.02
  we allora, le polemiche sullo sport caposelese per ora sembra siano terminate. Abbiamo assistito ad uno bel dibattittio, coinvolgendo molte persone. Ma quello che sto cercando di dirvi e che se io posso cambiare e voi potete cambiare, tutto il mondo può cambiare. Questa era una frase tratta dal film di ROCKY, comununque con questo voglio dire che tutte le polemiche non sono mai servita a nulla, piuttosto bisogna cecare di essere quanto più uniti mettendo sul tavolo le proprie idee, ed allora a questo punto le cose potranno cambiare in modo positivo. tutto questo penso che sia la chiave di tutto.
 
Ma quello che volevo dire appena entrato nel sito, è che nessuno più da qualche giorno scrive, fatevi sentire il più possibile, voglio che ogni volta che accedo a questo sito, devo trovare nuovi messaggi, così che possa parteciparne anch'io! allora spero di essere stato comprensibile!!!

rispondi al messaggio


Servizio forum realizzato da : ArsWeb

Torna alla homepage